Siamo al sesto lungometraggio da regista per Sergio Castellitto, che continua a impreziosire la sua carriera con una nuova opera drammatica: Fortunata. Scritto da Margaret Mazzantini, autrice e sceneggiatrice pluri premiata (nel suo palmarès troviamo, tra gli altri, un Premio Strega, un Premio Campiello e un European Zepter Prize), Fortunata sarà presente il 21 maggio alla più importante kermesse cinematografica del mondo, il Festival di Cannes, che si terrà dal 17 al 28 maggio. La prestigiosa sezione “Un Certain Regard” vedrà dunque protagonista il film, proprio nei giorni della sua uscita nelle sale italiane, prevista per il 20 maggio.

Fortunata foto dal film

Ma chi è Fortunata? Fortunata ha una vita affannata, una bambina di otto anni e un matrimonio fallito alle spalle. Fa la parrucchiera a domicilio: parte dalla periferia dove abita e attraversa la città, entrando nelle case benestanti per colorare i capelli alle signore. E combatte quotidianamente, con determinazione, per conquistare il proprio sogno: aprire un negozio di parrucchiera sfidando il suo destino, nel tentativo di emanciparsi e conquistare l’indipendenza e il diritto alla felicità. Fortunata sa che per arrivare fino in fondo ai propri sogni bisogna essere risoluti: ha pensato a tutto ed è pronta a tutto, ma… non ha considerato la variabile dell’amore, l’unica forza sovvertitrice capace di far perdere ogni certezza. Anche perché, forse per la prima volta, qualcuno la guarda per la donna che è e la ama veramente.

Queste le premesse del film, che vede grande protagonista Jasmine Trinca (nuovamente interprete per Castellitto dopo Nessuno si salva da solo), insieme ad altri nomi importanti come Stefano Accorsi, Alessandro Borghi ed Edoardo Pesce.
“Fortunata è un aggettivo qualificativo femminile singolare. Ma è anche il nome di una donna. E soprattutto un destino. E non è detto che quel destino uno se lo meriti. Ci sono uomini in questa storia che non sono d’accordo sulla felicità di Fortunata. Vedremo…” Queste le parole di Castellitto sulla sua protagonista, che rinnova il sodalizio artistico fra il cineasta e la Mazzantini, autrice di tutti i suoi film da regista, tre dei quali tratti dai suoi romanzi. Parliamo dei precedenti Libero Burro (1999), Non ti muovere (2004), La bellezza del somaro (2010), Venuto al mondo (2012) e Nessuno si salva da solo (2015). Tra un film e l’altro da regista, Castellitto ha continuato a stupire il pubblico italiano e internazionale interpretando numerosi ruoli al cinema e in televisione; ha collaborato con nomi del calibro di Ettore Scola, Luc Besson, Giuseppe Tornatore, Gianni Amelio e Marco Bellocchio, prestandosi anche a grandi produzioni internazionali come Le cronache di Narnia – Il principe Caspian; ha inoltre vinto numerosi e importanti premi, tra cui Pardo d’oro, David di Donatello e Ciak d’oro.

Fortunata è una produzione Indigo Film, distribuita da Universal Pictures nelle sale italiane a partire dal 20 maggio.
Scoprite tutto sul film sulla pagina Facebook ufficiale.