“Noi difenderemo la nostra isola, quale che sia il prezzo da pagare. Combatteremo nei campi, combatteremo nelle spiagge, combatteremo sulle piste di atterraggio, combatteremo nei campi e nelle strade, combatteremo sulle colline. Non ci arrenderemo mai.”
È il 4 giugno del 1940: il Primo Ministro britannico Winston Churchill pronuncia queste storiche frasi presso la Camera dei Comuni. Uno dei suoi discorsi più famosi, in risposta ai tragici avvenimenti appena avvenuti sulla costa di Dunkerque, in Francia, con la durissima sconfitta e la successiva, quasi miracolosa ritirata dell’esercito inglese. Parole ispiratrici pronunciate da un uomo che divenne il vessillo della nazione durante uno dei suoi momenti più difficili e bui. E proprio “L’ora più buia” (The Darkest Hour, in originale) si intitola il nuovo film di Joe Wright in uscita il 18 gennaio, con protagonista un gigantesco Gary Oldman negli impegnativi panni di Churchill.

Il regista di Espiazione, Joe Wright, porta sul grande schermo un nuovo punto di vista sulle vicende della Seconda Guerra Mondiale, cogliendo il rinnovato interesse per i film a sfondo storico-bellico del pubblico. L’ora più buia è un’avvincente storia vera, che inizia alla vigilia del secondo conflitto globale e che vede Winston Churchill (il nominato agli Oscar Gary Oldman), pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro della Gran Bretagna, affrontare una delle decisioni più difficili della sua carriera: cedere, e accordarsi per un armistizio con la Germania nazista, o resistere, combattendo per gli ideali, la libertà e l’autonomia della sua Patria? Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l’Europa occidentale e la minaccia di un’invasione si rivela imminente, con un popolo impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia del mondo.

L’ora più buia, distribuito da Universal e nelle sale italiane dal 18 gennaio, è una pellicola Focus Features, prodotta da Working Title Films, e vede protagonisti, oltre al candidato all’Oscar Gary Oldman, anche Kristen Scott Thomas (nel ruolo di Clementine, moglie di Churchill) Lily James (la segretaria Elizabeth Nel), Stephen Dillane, Ronald Pickup e Ben Mendelsohn, che interpreta Re Giorgio VI.

SCOPRI IL FILM SUL SITO E SUI SOCIAL NETWORK:
Facebook: www.facebook.com/FocusFeaturesIT
Twitter: twitter.com/FocusFeaturesIT
Sito: www.lorapiubuia-ilfilm.it

Partecipa alla conversazione: #LoraPiuBuiaFilm