globes A

Come ogni anno, i prestigiosi Golden Globes Awards sono stati assegnati a Los Angeles in una cerimonia seguitissima, seconda, in popolarità, solo ai leggendari Oscar. Seth Meyers, presentatore della serata presso il lussuoso Beverly Hilton, ha coinvolto presenti e spettatori da casa, confermando per Universal alcune delle nomination più prestigiose.

Il premio per MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICALE è difatti andato a Lady Bird (che concorreva, inoltre, insieme ad un altro titolo distribuito da Universal Pictures: Scappa – Get Out): qui potete vedere il discorso di accettazione del titolo.

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICALE è risultata Saoirse Ronan, per la sua indimenticabile interpretazione in Lady Bird. A seguire il suo discorso di ringraziamento:

Grandi onori sono stati tributati anche a Gary Oldman, che ha conteso a Daniel Day-Lewis (Il filo nascosto) il titolo di MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO, andato infine al magistrale interprete di Winston Churchill in L’ora più buia. Ecco il suo momento di trionfo:

Con queste credenziali, i film Universal si fanno strada verso gli Oscar, avvantaggiati anche dalle appena sfornate nomination ai PGA Awards, i riconoscimenti della Producers Guild Awards, assegnati alle seguenti produzioni di film distribuiti da Universal Pictures.

MIGLIOR PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA:
Scappa – Get Out (Produttori: Sean McKittrick & Edward H. Hamm, Jr., Jason Blum, Jordan Peele)

Lady Bird (Produttori: Scott Rudin, Eli Bush, Evelyn O’Neill)

MIGLIOR PRODUZIONE ANIMATA: Cattivissimo Me 3 (Produttori: Chris Meledandri, Janet Healy)