oscar

La stagione dei premi entra nel vivo con le nomination agli Oscar, appena annunciate dal Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills e sono ben ventitrè le candidature conquistate dai film distribuiti da Universal Pictures.

 

Un successo annunciato per L’ora più buia, al cinema nelle sale italiane in questi giorni, che si aggiudica sei nomination come Miglior Film, Miglior Attore per il carismatico Gary Oldman, Migliore Scenografia (Sarah Greenwood e Katie Spencer), Migliore Fotografia (Bruno Delbonnel), Migliori Costumi (Jacqueline Durran) e Miglior Trucco (Kazuhiro Tsuji, David Malinowski e Lucy Sibbick).

Altre sei candidature per Il Filo Nascosto, al cinema dal prossimo 22 febbraio, che ritroviamo in lizza nelle categorie Miglior Film, Migliore Regia per Paul Thomas Anderson, Miglior Attore per Daniel Day-Lewis, alla sua ultima interpretazione dato l’annunciato ritiro dalle scene, Migliore Attrice non Protagonista per Lesley Manville, Miglior Colonna Sonora Originale (Jonny Greenwood) e Migliori Costumi (Mark Bridges).

Straordinario successo anche per Lady Bird, acclamato dalla critica internazionale, che riceve cinque nomination nelle categorie Miglior Film, Migliore Regia per Greta Gerwig (volto simbolo del nuovo cinema “indie” USA, che ha conquistato pubblico e critica con questa sua opera prima), Miglior Attrice Protagonista per l’appena ventitreenne Saoirse Ronan, Miglior Attrice Non Protagonista per Laurie Metcalf e Migliore Sceneggiatura Originale (Greta Gerwig).

Incredibile performance anche per Scappa – Get Out, in concorso come Miglior Film, e nelle categorie Miglior Regia e Migliore Sceneggiatura Originale per Jordan Peele e Miglior Attore Protagonista per la rivelazione Daniel Kaluuya.

Nelle categorie Migliori Costumi (di Consolata Boyle) e Miglior Trucco (a cura di Daniel Phillips e Lou Sheppard), concorre agli Oscar 2018 anche Vittoria e Abdul, la storia di un’amicizia impossibile, una favola d’altri tempi con Judi Dench nei panni della Regina Vittoria.

 

Non resta che incrociare le dita e attendere la notte degli Oscar per sapere quante statuette porteranno a casa i titoli Universal Pictures: la cerimonia di premiazione, condotta da Jimmy Kimmel, è prevista per domenica 4 marzo.